Sommaire
Editoweb Magazine propose des commentaires d'actualité et de la littérature, des textes littéraires - sciences fiction, polar, littérature fantastique, ésotérisme - et des infos en temps réel.
Rss
pour y être
Commerces et services
05/02/2020 - 09:56

Mastoplastica additiva Roma 2020

Avete cercato Mastoplastica addiva Roma su Google.it ? Il nostro articolo vi permettera di capire molto di più la Mastoplastica additiva.



5 domande importanti sull'aumento del seno

La Mastoplastica additiva a Roma è una procedura estetico-plastica che viene adattata individualmente alla paziente. Sono disponibili vari impianti e tecniche chirurgiche per l'operazione. Ciò significa che il paziente deve prendere una serie di decisioni prima del trattamento. L'esperto specialista in chirurgia plastica ed estetica la sosterrà naturalmente con la sua competenza. Nell'articolo che segue abbiamo esaminato cinque delle domande importanti che ci sono state poste di frequente sull'aumento del seno e abbiamo risposto per voi.

Quali tipi di impianti sono disponibili?

Le pazienti hanno naturalmente elevate aspettative nella loro Mastoplastica additiva Roma. Non è importante solo il risultato estetico, naturalmente anche il seno deve essere sano e non deve interferire con la vita quotidiana delle donne (ad esempio durante lo sport). Ci sono diversi tipi di impianti per realizzare queste idee individualmente. Prima di tutto, i pazienti possono scegliere la dimensione degli impianti. L'obiettivo dell'aumento del seno è quello di ottenere un risultato armonioso che corrisponda alle altre proporzioni del corpo. Inoltre, ci sono protesi mammarie rotonde e a forma di goccia. Le protesi rotonde raggiungono una pienezza uniforme, mentre le protesi a forma di goccia si basano sull'aspetto anatomico del seno. Diventano più ampi verso il basso e dovrebbero quindi produrre un risultato più naturale. Inoltre, gli impianti possono avere una superficie liscia o ruvida. La posizione della protesi mammaria (sopra o sotto il muscolo del seno) influenza anche l'aspetto finale del seno dopo l'aumento del seno.

Il silicone può perdere?

In pubblico, il tema della "sicurezza delle protesi mammarie" è sempre controverso. Negli ultimi anni gli impianti sono stati sviluppati sempre di più. Le protesi in silicone di ultima generazione utilizzate per l'aumento del seno a Karlsruhe sono riempite con un cosiddetto gel coesivo. Si caratterizza per il fatto che è morbido, ma allo stesso tempo è così fortemente reticolato che il silicone non può perdere anche se il guscio dell'impianto non è intatto. Anche nel raro caso di una rottura, l'impianto non deve necessariamente essere rimosso, poiché nessun silicone può penetrare nel tessuto. Ciò significa che gli impianti in silicone di ultima generazione sono considerati molto sicuri. Le pazienti devono assicurarsi che il medico curante utilizzi solo protesi mammarie testate, approvate e di alta qualità. In caso di dubbio, dovrebbero prendere la precauzione di ottenere un secondo parere.

È possibile combinare l'aumento del seno con un altro intervento?

A volte un lifting del seno e l'inserimento di protesi in silicone sono combinati per un risultato armonioso. A seconda dell'indicazione, una correzione del capezzolo può anche essere un'aggiunta sensata al trattamento. Alcune persone, tuttavia, prendono in considerazione la possibilità di far eseguire altre procedure quando "sono già state sottoposte ad anestesia". Naturalmente, questo non è giustificabile dal punto di vista medico, poiché l'aumento del seno da solo è un peso con rischi per il corpo, dal quale deve riprendersi ampiamente.

Le protesi interferiscono con la funzione di allattamento o con gli esami del seno?

Soprattutto per le donne che desiderano avere figli, la questione dell'allattamento al seno è spesso molto importante. Se le donne possono ancora allattare dopo l'aumento del seno dipende dalla tecnica chirurgica utilizzata. Le protesi mammarie vengono solitamente inserite attraverso un'incisione nella piega del sottoseno o nella zona delle ascelle. Questo di solito non interferisce con la capacità di allattare al seno. Se l'accesso chirurgico avviene attraverso un'incisione nel capezzolo, è possibile che i dotti lattici siano lesionati e che non sia più possibile allattare al seno. In generale, c'è sempre il rischio che durante l'aumento del seno con le protesi indipendentemente dalla tecnica scelta - i dotti lattici vengano danneggiati e la capacità di allattare al seno sia limitata dopo il trattamento.

Anche dopo l'aumento del seno, il tessuto del seno può ancora essere esaminato con una mammografia. Gli impianti di ultima generazione di solito non interferiscono con l'esame. In ogni caso, le pazienti devono informare il personale medico prima della mammografia che hanno subito un aumento del seno. Ci sono tecniche di esame che prendono in considerazione gli impianti. I pazienti di solito non devono preoccuparsi di danni all'impianto a seguito della mammografia. Se le immagini attraverso gli impianti non sono chiare, sono disponibili altre opzioni di esame (ad es. ecografia, risonanza magnetica).

Quali sono i rischi e le complicazioni dell'aumento del seno?

Dopo l'aumento del seno, possono verificarsi lievi emorragie, gonfiori ed ecchimosi. Questi reclami sono di solito innocui. In singoli casi, può verificarsi un intorpidimento prolungato o persistente del seno o del capezzolo. Di solito, tuttavia, l'intorpidimento e i disturbi sensoriali si attenuano nel giro di poche settimane. Rischi di complicazioni molto rari sono anche i disturbi di guarigione delle ferite e le infezioni. Un rischio specifico nell'aumento del seno con le protesi è la fibrosi capsulare l'indurimento dell'involucro dei tessuti molli che si forma intorno alla protesi. In casi eccezionali, il tessuto si indurisce a tal punto che si verificano deformazioni e dolore, per cui l'impianto deve essere rimosso o si raccomanda una modifica dell'impianto.

     Perché voglio una mastoplastica additiva per me ?

Se state pensando ad un'operazione medica per cambiare il vostro aspetto, naturalmente sperate in qualcosa da essa. La maggior parte delle donne desidera essere più soddisfatta del proprio corpo. Per loro, attrattiva e femminilità sono sinonimo di grandi seni. La valutazione per lo più soggettiva di "seni troppo piccoli" può quindi causare anche sentimenti di vergogna e di vera sofferenza mentale. Per queste donne, la chirurgia del seno è una via per una nuova felicità nella vita. A volte la loro autostima è così bassa che questo ha anche un effetto negativo sulla loro esperienza sessuale. Migliorare la loro vita sessuale potrebbe quindi essere anche una motivazione. Ma anche le ragioni che riguardano la coscienza della moda hanno la loro giustificazione. Alcune donne vogliono l'aumento del seno, ad esempio per evitare di doversi affidare a reggiseni push-up per riempire le parti superiori. Oppure vorrebbero indossare abiti che enfatizzino la femminilità con una scollatura bassa. In generale, tuttavia, l'aspetto psicologico ha di solito la priorità. L'aumento del seno può porre fine alle sofferenze e ai complessi, e il desiderio di aumentare il seno è legato principalmente al desiderio di fiducia in se stessi e di benessere.

    La mastoplastica additiva è un mio desiderio?

Tutto quello che fai dovrebbe essere fatto per te stesso. E non perché qualcun altro se lo aspetti o perché pensi che solo così sarai in grado di soddisfare le aspettative di bellezza del tuo partner. Ci sono donne che sanno che ai loro mariti piacciono i seni grossi, non sono così lussuosamente equipaggiati e quindi si lasciano aiutare dalla dottoressa di bellezza. Questo non può essere sicuramente il modo giusto. Le donne dovrebbero pensare solo a se stesse quando decidono per un ingrandimento del seno: è e rimane una questione molto personale - e ognuno decide da solo del proprio corpo.

    Posso permettermi un aumento del seno a livello finanziario?

Il costo di un'operazione è ovviamente un fattore considerevole. Non ci sono ragioni mediche per l'aumento del seno, quindi i costi non sono coperti dall'assicurazione sanitaria, ma dalla paziente stessa - ad eccezione degli interventi chirurgici necessari dopo il cancro. In Italia, la Mastoplastica additiva costa in media dai 4.000 ai 6.000 euro. Le donne dovrebbero potersi permettere questo importo. E non solo. È inoltre necessario essere preparati finanziariamente per tutte le operazioni di follow-up e per i trattamenti di follow-up che possono essere necessari a causa della fibrosi capsulare o della sostituzione dell'impianto. Tuttavia, è possibile stipulare un'assicurazione dei costi di follow-up per coprire il rischio finanziario residuo della chirurgia plastica estetica, come l'aumento del seno.

Sito da scoprire :

Rosalia Marchese









Flashback :
< >

Lundi 3 Février 2020 - 15:34 Des conseils pour votre marque sur Snapchat

Dimanche 2 Février 2020 - 17:33 Augmentation mammaire Paris, des questions ?

Jeudi 30 Janvier 2020 - 13:28 Immobilier Suisse de Luxe

Monde: Toute l'Actu | France | Régions | L'Info en Temps Réel | Commerces et services | Publi-Reportages | Internet | L'Economie en temps réel et en continu | La Bourse en Direct | Faits Divers - Société | Humeurs - Rumeurs | Tribune Libre | Chroniques | Art et Culture | Histoire | Al Wihda International | Altermag | Forum laïc | Stars-Sailors-League