Sommaire
Editoweb Magazine propose des commentaires d'actualité et de la littérature, des textes littéraires - sciences fiction, polar, littérature fantastique, ésotérisme - et des infos en temps réel.
Rss
pour y être
Italia
21/01/2020 - 11:06

Mastoplastica additiva Roma Domande e risposte

Scoprite la Mastoplastica additiva Roma con il nostro nuovo articolo ! All'alba del XXI secolo, l'aumento del seno è una delle procedure cosmetiche più comuni eseguite in Italia e oltreoceano. anche nella ricostruzione del seno, il chirurgo oncoplastico utilizza una protesi per cercare di ricostruire il volume mancante. Ma qualunque siano le indicazioni per queste procedure, esse richiedono impianti affidabili e di buona qualità. Purtroppo non esiste ancora una protesi mammaria. La storia dell'aumento del seno inizia già nel 19° secolo. La storia dell'aumento del seno inizia nel XIX secolo e l'abbiamo divisa in cinque periodi principali.



Chiamare :

Quando il volume del seno è insufficiente rispetto alla morfologia femminile, si parla di ipoplasia mammaria. Ciò è dovuto o ad un insufficiente sviluppo del seno, alla perdita di peso o alla gravidanza. In questi ultimi due casi, il seno può anche essere cascante e ricadente (ptosi del seno).

L'aumento del seno permette di aumentare il volume del seno attraverso l'uso di protesi.
Quali sono le indicazioni?

L'aumento del seno è indicato nelle donne che hanno il seno di un volume che considerano insufficiente in relazione alla loro figura.  
Quali sono gli obiettivi dell'intervento?

L'obiettivo è quello di creare un seno dalla forma armoniosa e naturale, con un aumento di volume proporzionale alla silhouette, lasciando le cicatrici il più discreto possibile. Questo intervento aiuta a migliorare l'immagine corporea.
Quali sono le varianti dell'operazione?

L'aumento del seno mira a riempire il volume mancante inserendo una protesi in silicone nel seno.

Quando un seno diminuisce di dimensioni, cade spesso (ptosi). L'aumento del seno deve poi essere accompagnato da un'operazione di aumento: la mastopessi. Questo procedimento restringe la pelle e riporta l'areola ad un'altezza armoniosa. La procedura viene poi chiamata "mastoplastica di aumento del seno".

L'installazione di una protesi mammaria avviene anche nel contesto di varie malformazioni del seno, come la completa mancanza di sviluppo del seno (agenesia), o alcune anomalie di forma (seni tubolari chiamati mammelle tuberose).
Come sono le consultazioni prima dell'operazione?

1° consulto: dopo un colloquio, il chirurgo vi esamina. In base ai vostri reclami, alle vostre richieste e al vostro stato di salute, vi vengono presentate le diverse possibilità chirurgiche e i loro rischi/benefici. Le foto vengono scattate con il vostro consenso.

Un controllo del seno è essenziale prima di qualsiasi aumento del seno dopo i 30 anni, al fine di escludere lesioni sospette di essere cancerose.

Seconda consultazione: dopo un periodo di riflessione sufficiente a considerare le scelte terapeutiche, si viene nuovamente visti in consultazione. Concordiamo insieme il piano terapeutico e rispondiamo a tutte le vostre domande. Viene redatto un preventivo di spesa.

3a consultazione: dopo l'accettazione del preventivo da parte vostra, rispondiamo a tutte le vostre domande durante questa visita e fissiamo una data per l'operazione. Vi viene consegnato un modulo informativo. Firmandolo, lei certifica che le informazioni relative all'operazione le sono state fornite. Prima dell'operazione, vi sarà consegnato un modulo di consenso, che firmerete e restituirete prima dell'operazione.
Come prepararsi per l'operazione?

Se sei un fumatore, è indispensabile smettere di fumare almeno tre settimane prima dell'operazione e fino a un mese dopo. Il fumo aumenta le complicazioni chirurgiche legate all'anestesia generale. Ritarda la guarigione e aumenta il rischio di necrosi e infezioni.

Nessun farmaco contenente aspirina deve essere assunto nei giorni precedenti l'operazione. L'interruzione di alcuni trattamenti specifici (ad es. Sintrom) viene discussa durante la terza consultazione.

Il giorno prima o la mattina dell'operazione vengono fatti dei disegni sul petto per l'operazione. Fornite il vostro modulo di consenso firmato per l'operazione al team.
Come si svolge l'operazione?

Anestesia: l'operazione viene eseguita in anestesia generale.

Tecnica chirurgica: si pratica un'incisione sotto il seno nella piega sottomammaria, nella parte inferiore dell'areola o sotto il braccio nella regione ascellare. Si crea quindi uno spazio sotto la ghiandola o sotto il muscolo pettorale per ricevere la protesi. Se è necessario un aumento del seno mastopepico, le cicatrici sono posizionate in modo diverso. In alcuni casi, vengono collocati degli scarichi per evacuare i liquidi postoperatori.

Durata: circa due ore.
Quali sono i postumi post-operatori?

In linea di principio, il giorno dell'operazione si può tornare a casa dopo alcune ore di monitoraggio per la propria sicurezza. È necessario prevedere un accompagnatore per il ritorno a casa. In alcuni pazienti, l'operazione può richiedere una breve degenza in ospedale.

Il dolore è di solito moderato e ben controllato con gli antidolorifici, ma si può sentire "tensione" nel petto. Se non si ottiene un sollievo sufficiente, segnalarlo al personale sanitario, in modo che il trattamento possa essere regolato per evitare che il dolore si insinui.

Aspettatevi ecchimosi e gonfiori, che diminuiranno gradualmente nelle prime settimane.

Il vostro chirurgo vi darà istruzioni specifiche per la vostra convalescenza:
  • Indossare un reggiseno sportivo senza ferretto per circa 6 settimane, giorno e notte.
  • non fare la doccia e il bagno per una settimana.
  • attendere la seconda settimana per riprendere una leggera attività fisica come camminare o andare in bicicletta.
  • aspettare quattro settimane prima di nuotare di nuovo.
  • non riprendere gli sport intensivi fino alla 6a settimana dopo l'intervento.
Si consiglia di prendersi da una a due settimane di ferie, a seconda della professione.   

Sarete regolarmente monitorati durante le prime due settimane dopo l'operazione, poi i check-up saranno distribuiti su un periodo totale di un anno.
Quali sono i risultati attesi?

Il risultato è immediato, ma l'aspetto finale si ottiene solo dopo che l'edema si è completamente riassorbito, cioè dopo circa 3 mesi. Per valutare il risultato finale è necessario un ritardo di un anno.

Durante i primi mesi, le cicatrici sono visibili, spesso rosa o addirittura rosse, ma sbiadiscono con il tempo. Tuttavia, come in ogni processo di guarigione, possono addensarsi con il rischio di un'evoluzione ipertrofica (cicatrici in rilievo). In questo caso, il più delle volte viene proposto un trattamento specifico, come l'applicazione di una crema. Se le imperfezioni persistono (marcata asimmetria o altre irregolarità), si può prendere in considerazione un trattamento chirurgico, ma non prima di sei mesi.

Aumento del seno :
  • non impedisce l'allattamento al seno.
  • non ostacola il naturale processo di ptosi del seno dovuto all'invecchiamento.
  • richiede lo stesso monitoraggio del seno consigliato dal ginecologo come in assenza di protesi.
  • richiede un cambio di protesi ogni 10 anni in media a causa della rottura (rottura) della protesi o della capsuliti (guscio) intorno alla protesi.
Quali sono le possibili complicazioni?
  1. Complicazioni precoci: emorragie o ematomi che richiedono un nuovo intervento se è importante.
  2. Complicazioni a distanza :Infezione, guarigione ritardata, cicatrici ipertrofiche, risultati insoddisfacenti o asimmetria.
  3. Diminuzione della sensibilità dell'areola o del capezzolo. Di solito è una cosa passeggera.
  4. Una rottura della protesi: il silicone all'interno della protesi può uscire dal suo involucro. Ciò avviene in media dopo un periodo di 10 anni. Questo fenomeno può essere visibile o passare inosservato e può essere rilevato da alcuni esami radiologici. Se viene diagnosticata, è necessario rimuovere o sostituire la protesi.
  5. La formazione di una conchiglia: intorno alla protesi si forma sempre una cicatrice interna. Purtroppo, in alcune pazienti, questa cicatrice può indurirsi, cambiare l'aspetto del seno o diventare dolorosa. L'intervento chirurgico è quindi necessario per rimuovere, riposizionare o cambiare la protesi.

Copertura dell'assicurazione

Sito web : https://ilchirurgoestetico.com/chirurgia-del-seno/mastoplastica-additiva-roma/

La maggior parte degli aumenti del seno sono interventi di chirurgia estetica e non sono coperti da assicurazione. In caso di assenza totale di ghiandola mammaria o di una malformazione significativa, può essere richiesto un accordo a carico della compagnia di assicurazione.
Code plus code: WG43+JH Rome, Italie
Géolocalisation: 41.906569, 12.503975

Rosalia Marchese








Flashback :
< >

Mercredi 5 Février 2020 - 12:47 Mastoplastica additiva moderna

Lundi 27 Janvier 2020 - 18:49 Otoplastica Roma

Infos Business | Italia