Sommaire
Editoweb Magazine propose des commentaires d'actualité et de la littérature, des textes littéraires - sciences fiction, polar, littérature fantastique, ésotérisme - et des infos en temps réel.

Seton pub
pour y être
Commerces et services
13/02/2021 - 13:44

Mastoplastica Roma


Prima di prendere un appuntamento, si può avere una serie di domande sulla chirurgia estetica per l'aumento del seno. In questa pagina, rispondiamo alle domande più frequenti. Se non trova la risposta che cerca, saremo felici di rispondere personalmente. Risposte alle domande che potresti avere sulla chirurgia estetica del seno.



 
  • Perché avere un aumento del seno?
Un intervento di aumento cosmetico del seno è destinato a rispondere alla sofferenza fisica e psicologica di una donna. Il posizionamento delle protesi di silicone fornisce semplicemente un aumento stabile del volume del seno, che porta un beneficio dimostrato in termini di qualità della vita per i pazienti con complessità del seno.
  • Quali sono le consultazioni prima di un aumento del seno?
La prima consultazione a pagamento è con il vostro chirurgo plastico. Dura circa 30 minuti. Il chirurgo ti esamina e ti spiega la tecnica operatoria più adatta al tuo caso. Si realizzano prove di dimensioni della protesi e fotografie. Alla fine della consultazione, il chirurgo ti fa un preventivo accompagnato da un foglio informativo specifico. Un periodo di riflessione di 15 giorni è poi richiesto dalla legge. Se desidera continuare il suo passo, viene organizzata una seconda consultazione gratuita con il chirurgo e una consultazione a pagamento con l'anestesista per l'operazione.
  • Quale cicatrice scegliere per un aumento del seno?
Ci sono 3 tipi di cicatrici possibili per l'aumento del seno. Preferiamo evitare la cicatrice intorno all'areola perché comporta il taglio della ghiandola mammaria per accedere al futuro sito d'impianto (davanti o dietro il muscolo). Questo rilascia batteri dal seno che moltiplicano il tasso di indurimento delle conchiglie per 3. Preferiamo le cicatrici sotto il seno (in più del 50% dei casi) o nell'ascella (in più del 40% dei nostri casi). Le cicatrici misurano circa 4 cm.
Cicatrici da aumento del seno
  • Cosa scegliere: davanti o dietro il muscolo?
Tutto dipende dallo spessore del tessuto della tua scollatura. Se i vostri tessuti sono spessi (pizzicando la pelle tra 2 dita, i tessuti sono più di 3 cm di spessore), si consiglia di posizionare un impianto davanti al muscolo sotto la fascia. Se i vostri tessuti sono sottili, è preferibile posizionare l'impianto dietro il muscolo.
  • Come avviene l'aumento del seno?
Si entra nella clinica a stomaco vuoto la mattina e si viene installati nella propria stanza. Verrete poi trasferiti in sala operatoria dove l'anestesista e il chirurgo faranno gli ultimi controlli prima dell'operazione. L'intervento dura in media 1 ora. Rimarrà quindi nella sala di recupero per un'ora prima di tornare nella sua stanza. Circa 8 ore dopo il tuo ingresso, il chirurgo tornerà a vederti prima del tuo ritorno a casa. L'intervento è infatti effettuato su base ambulatoriale in più del 90% dei casi.
  • Che tipo di anestesia per l'aumento del seno?
Nella stragrande maggioranza dei casi, l'operazione Mastoplastica additiva viene eseguita in anestesia generale, soprattutto se l'impianto viene posizionato dietro il muscolo. In alcuni casi, soprattutto quando l'impianto è posizionato davanti al muscolo, la procedura può essere eseguita in anestesia locale e ipnosi.
Qual è il dolore dopo l'aumento del seno?

Il dolore è molto moderato (2 su 10) quando l'impianto è posizionato davanti al muscolo. Sono maggiori quando è dietro il muscolo (da 4 a 5 su 10). Per limitare questo dolore, gli anestesisti della clinica Alma utilizzano la tecnica del blocco PECS che consiste nell'anestetizzare i nervi sensibili del petto per 24 ore. I pazienti hanno molto meno dolore e possono uscire la sera dell'operazione nella maggior parte dei casi.
  • Quali sono i rischi chirurgici associati all'aumento del seno?
I rischi chirurgici immediati di un aumento del seno sono molto bassi. Gli incidenti da anestesia sono estremamente rari in una persona sana. Si stima che questo rischio anestetico sia meno di uno su 5 milioni di casi. Il rischio principale dopo l'aumento del seno è il sanguinamento al risveglio. Questo è noto come ematoma. È stimato in 1 caso su 200, e il più delle volte si verifica entro 6 ore dopo l'operazione e richiede un ritorno in sala operatoria per evacuare il sangue e cauterizzare l'emorragia.
  • Quale dimensione per l'aumento del seno?
La dimensione ideale è quella che vuoi veramente. Per fare la vostra scelta, è importante fare delle prove con il vostro chirurgo che andrà in consultazione, vi farà provare gli impianti esterni in un reggiseno sportivo. Quando la taglia vi soddisfa, scegliamo l'impianto definitivo secondo la vostra scelta. In Italia, la dimensione media degli impianti inseriti è di 320 cc, che è un aumento di circa 2 tazze.
  • Come avviene l'aumento del seno?
Si entra nella clinica a stomaco vuoto la mattina e si viene installati nella propria stanza. Verrete poi trasferiti in sala operatoria dove l'anestesista e il chirurgo effettueranno gli ultimi controlli prima dell'operazione. L'intervento dura in media 1 ora. Rimarrà quindi nella sala di recupero per un'ora prima di tornare nella sua stanza. Circa 8 ore dopo il tuo ingresso, il chirurgo tornerà a vederti prima del tuo ritorno a casa. L'intervento è infatti effettuato su base ambulatoriale in più del 90% dei casi.
  • Che tipo di anestesia per l'aumento del seno?
Nella stragrande maggioranza dei casi, l'operazione viene eseguita in anestesia generale, soprattutto se l'impianto viene posizionato dietro il muscolo. In alcuni casi, soprattutto quando l'impianto è posizionato davanti al muscolo, la procedura può essere eseguita in anestesia locale e ipnosi.
  • Qual è il dolore dopo l'aumento del seno?
Il dolore è molto moderato (2 su 10) quando l'impianto è posizionato davanti al muscolo. Sono maggiori quando è dietro il muscolo (da 4 a 5 su 10). Per limitare questo dolore, gli anestesisti della clinica Alma utilizzano la tecnica del blocco PECS che consiste nell'anestetizzare i nervi sensibili del petto per 24 ore. I pazienti hanno molto meno dolore e possono uscire la sera dell'operazione nella maggior parte dei casi.
  • Quali sono i rischi chirurgici associati all'aumento del seno?
I rischi chirurgici immediati di un aumento del seno sono molto bassi. Gli incidenti da anestesia sono estremamente rari in una persona sana. Si stima che questo rischio anestetico sia meno di uno su 5 milioni di casi. Il rischio principale dopo l'aumento del seno è il sanguinamento al risveglio. Questo è noto come ematoma. È stimato in 1 caso su 200, e il più delle volte si verifica entro 6 ore dopo l'operazione e richiede un ritorno in sala operatoria per evacuare il sangue e cauterizzare l'emorragia.
  • Quale dimensione per l'aumento del seno?
La dimensione ideale è quella che vuoi veramente. Per fare la vostra scelta, è importante fare delle prove con il vostro chirurgo che andrà in consultazione, vi farà provare gli impianti esterni in un reggiseno sportivo. Quando la taglia vi soddisfa, scegliamo l'impianto definitivo secondo la vostra scelta. In Francia, la dimensione media degli impianti inseriti è di 320 cc, che è un aumento di circa 2 tazze.
  • Qual è la relazione tra l'aumento del seno e la dimensione finale della coppa?
Una coppa di reggiseno corrisponde a 160 cc di impianto di silicone. Un impianto di 320 cc vi farà guadagnare 2 tazze (da 90 A a 90 C), un impianto di 480 cc 3 tazze (da 90 B a 90 E).
 
  • Come posso essere rimborsata per un aumento del seno?
La previdenza sociale rimborsa un aumento del seno in casi molto speciali. Devi avere un seno molto sottosviluppato che non riempie una coppa A. In questo caso, vi daremo un accordo preventivo da inviare alla vostra compagnia di assicurazione sanitaria. Sarete chiamati da un consulente medico che deciderà se pagare o meno l'operazione dopo avervi esaminato.
  • Quale reggiseno dopo l'aumento del seno?
Si consiglia di indossare un reggiseno a compressione di tipo Z Bra Medical combinato con un contenitore se si sceglie la cicatrice sotto l'ascella. Questo reggiseno deve essere indossato il più possibile per 15 giorni. In seguito, puoi indossare il tuo nuovo reggiseno con ferretto.
  • Cosa si può fare dopo un aumento del seno?
È necessario condurre una vita normale ma evitando di portare carichi pesanti (bambino, zaino di acqua minerale...) e sforzi intensi durante i 10 giorni successivi all'operazione. Il lavoro non fisico può essere ripreso 48 ore dopo l'operazione. Lo sport viene ripreso gradualmente tra 6 settimane e 3 mesi dopo l'intervento.
Da conoscere : https://it.wikipedia.org/wiki/Mastoplastica

 


Marianna De angelis







Flashback :
< >

Lundi 1 Mars 2021 - 14:13 Histoire du CBD

Lundi 1 Mars 2021 - 12:52 Déménagement La Chaud de Fond

Lundi 1 Mars 2021 - 12:41 Entreprise de déménagement Suisse

Monde: Toute l'Actu | France | Régions | L'Info en Temps Réel | Commerces et services | Publi-Reportages | Internet | L'Economie en temps réel et en continu | La Bourse en Direct | Faits Divers - Société | Humeurs - Rumeurs | Tribune Libre | Chroniques | Art et Culture | Histoire | Al Wihda International | Altermag | Forum laïc | Stars-Sailors-League






Partageons sur FacebooK
Facebook Sylvie EditoWeb Facebook Henri EditoWeb
 


cookieassistant.com